PREVENTIVO GRATUITO IN POCHI SECONDI

Di quanto hai bisogno?

Il tuo impiego

Riferimenti

Consenso alla privacy

I pensionati possono chiedere prestiti a banche e finanziarie rimborsando le rate mensili utilizzando fino ad 1/5 della pensione. Per richiedere il prestito vero e proprio, è necessario allegare una serie di documenti che servono ad identificare il cliente e ad attestare la condizione lavorativa e reddituale del richiedente. La cosa interessante da analizzare è che ad oggi questa tipologia di finanziamento è tra i Prestiti più Gettonati del 2019

La cessione del quinto permette, dunque, di estinguere il debito trattenendo in automatico le rate mensili dalla pensione fino ad una quota di 1/5 della stessa. In questo caso, dovrà essere allegata anche la dichiarazione della quota cedibile (da farsi rilasciare dall’Istituto di previdenza competente). Esistono limiti di età per richiedere i prestiti per pensionati che si aggirano intorno ai 75 anni di età (per alcuni enti, anche 90). In questo caso, il richiedente dovrà anche allegare un’assicurazione di buona vita che garantisca il rimborso dell’importo preso in prestito anche in caso di decesso.

Una volta fatta la richiesta del prestito e allegati tutti i documenti, bisognerà attendere l’esito da parte dell’istituto di credito. Se l’esito è positivo, si avranno i soldi richiesti nel giro di pochi giorni; in caso contrario, con un addetto bisognerà valutare insieme il motivo di questo esito e, nel caso, rifare la domanda. Il vantaggio dei prestiti per pensionati è che possono essere richiesti anche da chi abbia avuto problemi finanziari in passato proprio perché, a garanzia dello stesso, c’è la sua pensione.

Ecco i documenti necessari:

  • documento di identità valido;
  • cedolino della pensione;
  • documentazione relativa ad altri eventuali finanziamenti in corso;
  • in qualche caso, anche le copie delle ultime bollette (luce, acqua e gas) regolarmente pagate per verificato lo stato di solvibilità del richiedente.

Vuoi un preventivo di finanziamento? Clicca qui!

Oppure chiama i nostri consulenti al numero verde gratuito 800.462.330