Richiedi un finanziamento adesso!

Per prestito personale si intende il finanziamento a tasso fisso di interesse, non finalizzato all'acquisto di un bene specifico, di una somma di denaro a fronte di un piano di ammortamento per la restituzione dello stesso. Il prestito personale risulta essere particolarmente vantaggioso nei casi in cui si decidesse di acquistare diversi beni nello stesso momento e/o quando il richiedente abbia bisogno di una certa liquidità immediata, ne consegue che è possibile richiedere tale prestito anche con altri finanziamenti già in corso. A differenza di quanto accade nei prestiti finalizzati (es. mutuo), la figura del rivenditore o convenzionato non viene interessata: il prestito personale è un accordo esclusivo tra la società finanziaria (o istituto di credito erogante, banca, etc.) e il richiedente stesso: superata la fase di accettazione della domanda di prestito, il soggetto richiedente avrà immediatamente accreditata la somma di interesse sul proprio conto corrente bancario. Il piano di ammortamento del prestito personale è basato su tassi di interessi fissi applicati al pagamento di rate mensili caratterizzati dai valori del TAN (Tasso Annuale Nominale) e dal TAEG (Tasso Anno Effettivo Globale). Il prestito personale può dunque essere concesso a qualsiasi tipologia di lavoratore, sia esso dipendente od autonomo, e con qualsiasi tipo di contratto (tempo determinato, tempo indeterminato, contratto di formazione, contratto di apprendistato,etc.) a condizione che esista la dimostrabilità di un reddito attraverso documenti di natura fiscale (buste paga, 730, modello Unico,etc.). Si evince che la somma finalizzata ed il piano di ammortamento debbano essere proporzionali al reddito del soggetto richiedente: Esempio pratico. Un lavoratore dipendente che guadagna 1.000 euro al mese non potrà richiedere un prestito personale del valore rateo mensile di 900 euro, in quanto non sussisterebbero più le condizioni necessarie per il proprio sostentamento. In quanto finanziamento non finalizzato, il prestito personale non necessita di particolari garanzie ma, per evitare l'insolvenza di credito, gli istituti di credito possono richiedere comunque la presenza di un garante contrattuale e/o una fideiussione bancaria a titolo di risarcimento.


PREVENTIVO GRATUITO IN POCHI SECONDI

Di quanto hai bisogno?

Il tuo impiego

Riferimenti

Consenso alla privacy

Compila il form per un preventivo gratuito e senza impegno! Oppure chiama il numero verde gratuito 800.462.330.